Categoria: 
Gare ed appalti
Tipologia: 
Bando
Identificativo gara: 
Ufficio ProvveditoratoArredi Monteluce
Pubblicato: 
Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

INFORMAZIONI BASE

Fornitura e posa in opera di arredi presso la residenza universitaria di Monteluce - Perugia
Anno di pubblicazione Bando/Concorso: 
2018
CIG: 
7431112B9B
Tipologia di acquisizione: 
Fornitura e posa in opera
Procedura di scelta del contraente: 
Procedura di gara aperta
RUP: 
ing. Marco Fabiani
Importo (stimato) in € : 
567.057,00 (iva esclusa)
Data trasmissione GUUE: 
Giovedì, 5 Aprile, 2018
Data presentazione offerta: 
Lunedì, 21 Maggio, 2018 - 13:00

COMUNICAZIONI URGENTI

Si comunica che è stato sostituito il Modello DGUE in quanto il precedente presentava un refuso di stampa nell'ultimo capoverso dell'ultima pagina (Dichiarazioni finali)

Si comunica che, ad integrazione del modello denominato "Busta C - Offerta economica - impresa singola" le cui celle non evidenziate in giallo sono bloccate da modifiche, è stato pubblicato anche il modello denominato "Busta C - Offerta economica - impresa singola (file senza protezione - con formattazione grafica modificabile)" non caratterizzato dal blocco di celle e quindi utile per eventuali modifiche di formattazione grafica.

il Seggio di gara si riunirà  in prima seduta pubblica il giorno 22/05/2018 alle ore 10:00, anziché il giorno 28.05.2018 ore 10:00 come riportato all’art.20 del Disciplinare di gara, presso la sede amministrativa dell’ADISU in Via Benedetta,14-Perugia.

ALLEGATI DELLA GARA

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento Aggiunto o Modificato Mercoledì, 16 Maggio, 2018 - 11:25

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Documento Aggiunto o Modificato Venerdì, 4 Maggio, 2018 - 10:09

Quadro sinottico degli allegati presenti prima delle modifiche

ATTI INDIZIONE

Pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Pubblicato Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

COMUNICAZIONI

Seduta pubblica : Martedì, 22 Maggio, 2018 - 10:00 |

Comunicazione avvenuta : Venerdì, 18 Maggio, 2018 - 12:30
Seduta pubblica: Venerdì, 1 Giugno, 2018 - 10:00 | Annullata

Comunicazione avvenuta : Mercoledì, 30 Maggio, 2018 - 16:57
Seduta pubblica: Lunedì, 4 Giugno, 2018 - 15:00 |

[field_modifica_seduta_pubblica3]

Comunicazione avvenuta : Giovedì, 31 Maggio, 2018 - 17:16
Seduta pubblica: Giovedì, 28 Giugno, 2018 - 11:00 Annullata

Assenza Presidente Commissione

Comunicazione avvenuta : Lunedì, 25 Giugno, 2018 - 12:35
Seduta pubblica: Lunedì, 2 Luglio, 2018 - 11:30

[field_modifica_seduta_pubblica5]

Comunicazione avvenuta : Mercoledì, 27 Giugno, 2018 - 13:32
Comunicazione avvenuta Martedì, 31 Luglio, 2018 - 17:04

CHIARIMENTI/DOMANDE/RISPOSTE

Risposta

La campionatura ai sensi dell’art.21 del Disciplinare di gara, va presentata, previa richiesta della S.A., dopo la proposta di aggiudicazione della gara. Per campione si intende l’intero bene o, a scelta della S.A., parte di esso. Ad ogni buon conto, si tiene a precisare che la S.A. si riserva la facoltà:

  • di richiedere la campionatura;
  • di visionare la campionatura presso la sede dell’operatore economico.
Risposta

SI. La scrivania (bene R.5), come da disegno, non deve contenere una cassettiera integrata. La cassettiera (bene R.6) verrà installata sotto la predetta scrivania (bene R.5). Pertanto le ultime 3 specifiche tecniche del bene R.5 devono considerarsi mero errore materiale

Risposta

I disegni riportati nel presente documento e nell’Allegato D – PLANIMETRIE LOCALI sono da considerarsi esemplificativi. L’operatore è tenuto a verificare in sede di sopralluogo le informazioni relative a dimensioni, impianti, strutture riportate nell’Allegato D – PLANIMETRIE LOCALI.

Risposta

Il numero di camere non standard è individuabile in sede di sopralluogo.

Risposta

L’operatore può proporre una ottimizzazione delle dimensioni dei beni con particolare riguardo a quelli degli ambienti non standard (ad esempio gli armadi delle camere con altezza inferiore a 270cm), in generale una ottimizzazione delle specifiche dei beni purché rispettosa degli ingombri.

Risposta

Il numero di camere non standard è individuabile in sede di sopralluogo.

Risposta

I spessori, dove indicati, si intendono nelle dimensioni minime. L’operatore può comunque proporre una ottimizzazione delle specifiche dei beni.

Risposta

Ciascuna cucina deve essere fornita di uno o più frigoriferi condivisi fra gli utenti-studenti. Ciascun utente-studente deve avere a disposizione uno spazio frigo di minimo 50l. Per scomporto/modulo si intende quindi lo spazio frigo messo a disposizione a un singolo utente-studente. La tabella riportata nelle pagine 25 e 26 indica il numero minimo di moduli/scoparti presenti per ciascuna cucina.

Risposta

Le fasce elastiche delle reti (bene R.6) non possono essere omesse

Risposta

I disegni riportati nel documento “Capitolato - Allegato A – SPECIFICHE TECNICHE E GRAFICI DEI BENI” e nell’Allegato D – PLANIMETRIE LOCALI sono da considerarsi esemplificativi.

Risposta

L’importo stimato dell’appalto è pari ad € 567.057,00+IVA, così come indicato nel Bando di gara, nel Disciplinare, nel modulo per la predisposizione dell’offerta economica. L’importo indicato nel Capitolato pari a € 560.692,26+IVA è da considerarsi quindi un mero errore materiale.

Risposta

Gli ambienti previsti come cucine, e quindi attualmente predisposti con impianti per cucina e piastrelle posate su 2 pareti,  in cui viene invece chiesta la fornitura di arredi per sale TV sono al piano 1° torre B (+1_59) e al piano 5° torre B (+5_46) e sono indicate nelle planimetrie pubblicate con la dicitura “Sala TV-Ex cucina”

Risposta

Ai sensi dell’art. 86, comma 4, secondo periodo, del D.lgs. 50/2016  richiamato nell'ultimo capoverso dell'art. 7.2 (requisiti di capacità economico finanziaria) del Disciplinare di gara, “L'operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze chieste dall'amministrazione aggiudicatrice, può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante”. 
Pertanto, qualora l'operatore economico non sia in possesso delle due referenze bancarie di cui al punto 3 dell'art. 7.2. del Disciplinare si ritiene possibile la partecipazione alla gara:
- Presentando una sola referenza bancaria e ricorrendo all’istituto dell'avvalimento per il requisito mancante.
- Ricorrendo all’avvalimento per l’intero requisito.
- Presentando la documentazione, afferente l’operatore economico, - tra quella di cui all'allegato XVII del D.lgs. 50/2016 - alternativa  rispetto a quella richiesta dal disciplinare di gara all'articolo 7.2, secondo quanto  disposto  dal citato articolo  del D.lgs. 50/2016. In tal caso l'operatore economico è tenuto sin dalla domanda di partecipazione a dare  puntuale  giustificazione, unitamente alla documentazione alternativa prodotta, dei fondati motivi per i quali non è in grado di presentare  le referenze richieste e che legittimano tale opzione.

Risposta

Gli spessori, dove indicati, si intendono nelle dimensioni minime. L’operatore può comunque proporre una ottimizzazione delle specifiche dei beni.

Risposta

Gli spessori, dove indicati, si intendono nelle dimensioni minime. L’operatore può comunque proporre una ottimizzazione delle specifiche dei beni.

Risposta

Si intende il valore, della relativa specifica tecnica, offerto dall’operatore economico (Esempio: “Specifica tecnica”: dimensione; “valore richiesto”: X cm ; “valore offerto”: Y cm). Non si intende il valore economico che non deve essere assolutamente riportato nella “Busta B - Offerta tecnica”. 

Pubblicato : Martedì, 10 Aprile, 2018 - 16:47

Ultima modifica effettuata Martedì, 2 Ottobre, 2018 - 11:15

Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell'Umbria